La campagna del 1208-1220


1208: la conquista di Selpils

Nel 1208 i crociati conquistarono Salaspils (Holme), poi attaccarono il castello di Selpils (Selburg), entrambi importanti villaggi commerciali lungo il fiume Daugava abitati dai Selonici, un gruppo etnico della Semgallia.

A quel tempo i Selonici avevano fatto alleanze con i Lituani e questo era un pericolo per i Crociati. I Fratelli della Spada, supportati dalle truppe convertite di Livoni e di Letgalli, presero d'assalto il castello di Selpils ed i Selonici furono costretti ad arrendersi.


rovine del castello di Selpils

La resistenza Selonica venne definitivamente domata e questo segn˛ la fine di questa trib¨. Dopo la conquista i Selonici furono battezzati.

Nello stesso anno i Letgalli di Umera si convertirono senza opporre resistenza. Questi sperano nel sostegno tedesco contro gli Estoni, contro i quali avevano spesso combattuto. Anche i Letgalli di Talava, che in precedenza avevano ricevuto il battesimo col rito ortodosso dai russi, si unirono ai fratelli della Spada contro gli Estoni.


1219: la conquista della Semgallia

I mercanti tedeschi avevano giÓ visitato i porti commerciali della Semgallia prima dell'inizio della Crociata. Il porto della Semgallia che si trovava sull'isola di Dole sul fiume Daugava, era stato attaccato dai russi di Polock e dai Livoni a loro sottomessi.

Tra il 1185 ed il 1203 i Semgalli avevano attaccato pi¨ volte i Fratelli della Spada, cercando di scacciarli dal fiume navigabile Daugava. Ma i Crociati erano troppo forti ed i Semgalli furono costretti ad accettare la pace. Questo anche a causa delle minacce lituane che facevano spesso grandi incursioni contro Semgalli, Livoni, Letgalli, Estoni ed anche contro gli isolani di Saaremaa.

Ci˛ obblig˛ il sovrano dei Semgalli Viestards di Tervete ad offrire ai Fratelli della Spada la sua alleanza contro i Lituani. Al fine di garantire l'alleanza, i Fratelli della Spada chiesero ai Semgalli di inviare loro alcuni ostaggi da ogni trib¨.


il castello di Turaida

Viestards accett˛, dimostrando che aveva la forza di controllare gran parte della Semgallia. L'alleanza comunque non obbligava i Semgalli a convertirsi al cristianesimo. Insieme combatterono i Lituani, e questo era di vitale importanza per entrambe le parti, visto che le forze lituane avrebbero potuto distruggerle entrambe, attaccandole separatamente.

Tra il 1206 ed il 1208 l'alleanza tra i Semgalli ed i Fratelli della Spada era ancora funzionante, infatti le loro forze attaccarono congiuntamente il castello di Turaida. Ma, nel 1208, quando i Fratelli della Spada fecero una incursione in terra lituana, i Semgalli lasciarono i Fratelli della Spada da soli contro i lituani. Questo segn˛ la fine dell'alleanza.


i Curi attaccano Riga dal mare

Nel 1210, quando i Curi cercarono di prendere Riga dal mare, chiesero aiuto ai Semgalli. Questi accettarono, ma alla fine della battaglia, quando i Curi fallirono, i Semgalli si ritirarono fuori dalla lotta.

Nel 1219 i Semgalli furono nuovamente attaccati dai lituani. Ancora una volta chiesero l'aiuto dei Fratelli della Spada, ma questi partendo da Riga, occuparono il castello di Mezhotne, il principale porto sul fiume navigabile Lielupe ed offrirono il loro aiuto solo quando Viestards di Tervete accett˛ il battesimo.

Ma Viestards di Tervete era contrario il battesimo e, dopo aver rotto l'alleanza con i Fratelli della Spada, assedi˛ il castello di Mezhotne occupato dai Crociati.

In un'aspra battaglia perse il figlio di sua sorella e si ritir˛, ma schiacci˛ i rinforzi Crociati provenienti da Riga. La piccola guarnigione dei Fratelli della Spada che era nel castello di Mezhotne fu costretta a fuggire. Ora i Semgalli erano completamente contro i Fratelli della Spada, tanto da fare anche un'alleanza con i lituani.


1220: l'occupazione di Mezotne

Nel 1220 i Fratelli della Spada organizzarono una azione di vendetta contro i “popoli pagani” di Mezhotne. Una grande forza comandata dal Vescovo Albrecht von Buxthoeven attacc˛ il castello. Le potenti macchine d'assedio distrussero le mura di legno ed i difensori si trovarono costretti a chiedere la pace.

In quel momento le forze di Viestards e dei Lituani erano vicine al luogo di battaglia ma per qualche motivo, non presero parte attiva alla battaglia. Mezhotne fu rasa al suolo e questo dimostr˛ che i Semgalli erano divisi anche tra le loro stesse fila.

Mezhotne si trovava nella zona orientale della Semgallia, mentre Viestards era sovrano della Semgallia occidentale. Il suo esercito poteva facilmente attaccare i Crociati alle spalle, porre fine all'assedio ed ottenere una vittoria importante, ma le sue ambizioni erano troppo forti perchÚ potesse aiutare i suoi compagni di trib¨.

La conquista delle Contee della Semgallia, iniziata nel 1219, si concluse con l'occupazione di Mezotne, il principale porto sul Lielupe navigabile, dove il Vescovo Albrecht von Buxthoeven fond˛ il Vescovado di Semgallia.


LA STORIA DELLE CROCIATE LE CROCIATE DEL NORD LA STORIA DELLA RECONQUISTA
I CAVALIERI DEL SANTO SEPOLCRO I CAVALIERI DI SAN LAZZARO I CAVALIERI OSPITALIERI
I CAVALIERI TEMPLARI I CAVALIERI TEUTONICI I CAVALIERI DI SAN TOMMASO I MONACI CISTERCENSI
I CAVALIERI PORTASPADA I FRATELLI DI DOBRZYN L'ORDINE DI SANTIAGO L'ORDINE DI CALATRAVA
L'ORDINE DI ALCANTARA L'ORDINE DI MONTESA L'ORDINE DEL CRISTO L'ORDINE DI SAN BENEDETTO DI AVIS