1309: la conquista di Rodi

Per effettuare la conquista di Rodi il Gran Maestro Folques de Villaret avvi˛ i preparativi per allestire una flotta composta da navi dell'Ordine e della Repubblica di Genova.

Da Brindisi salparono le navi, facendo vela verso Cipro dove si fermano per imbarcare tutto i Cavalieri. All'inizio dell'estate del 1307 una flotta di 25 galere approd˛ a Rodi ed i Cavalieri cominciano le operazioni militari.


Presa dell’isola di Rodi da parte dei Cavalieri dell’Ordine di San Giovanni
(dipinto di Feron Eloi Firmin)

L'isola aveva una sola cittÓ all'estremitÓ orientale del territorio, dotata di due buoni porti: il porto settentrionale del Mandraccio per le galee, e quello orientale per il traffico mercantile.

Solo il 15 agosto 1309, dopo una campagna durata due anni, i Cavalieri riuscirono a vincere la resistenza dei Rodioti, i quali accettarono di sottomettersi a patto che la loro libertÓ fosse rispettata e che fosse loro permesso di praticare la religione ortodossa.

I Cavalieri, con la resa di Rodi, ottennero anche il controllo di diverse isole limitrofe (Kastellˇrizo, Bodrum) e quello dei porti anatolici di Bodrum e Castelrosso.

Nel 1310 Folques de Villaret vi stabilý il convento dell'Ordine, e vi fece inalberare la bandiera sui tutti i forti dell'isola, trasferendo ufficialmente il proprio quartier generale da Cipro a Rodi dove, per prima cosa, inizi˛ a costruire un Ospedale.


1309: il Gran Maestro Folques de Villaret coi suoi Ospitalieri, conquista Rodi
(affresco nel palazzo del Gran Maestro a La Valletta)


LA STORIA DELLE CROCIATE LE CROCIATE DEL NORD LA STORIA DELLA RECONQUISTA
I CAVALIERI DEL SANTO SEPOLCRO I CAVALIERI DI SAN LAZZARO I CAVALIERI OSPITALIERI
I CAVALIERI TEMPLARI I CAVALIERI TEUTONICI I CAVALIERI DI SAN TOMMASO I MONACI CISTERCENSI
I CAVALIERI PORTASPADA I FRATELLI DI DOBRZYN L'ORDINE DI SANTIAGO L'ORDINE DI CALATRAVA
L'ORDINE DI ALCANTARA L'ORDINE DI MONTESA L'ORDINE DEL CRISTO L'ORDINE DI SAN BENEDETTO DI AVIS