Le spedizioni di Pedro ┴lvares Cabral


Pedro ┴lvares Cabral

Dopo la scoperta da parte di Vasco da Gama della rotta delle spezie, il re Manuele I del Portogallo nomin˛ Pedro ┴lvares Cabral comandante della seconda spedizione portoghese verso le Indie, con l'incarico di stabilire relazioni commerciali permanenti e di diffondere la religione cristiana ovunque giungesse, usando, se necessario, la forza delle armi. La natura dell'impresa indusse diversi mercanti fiorentini a contribuire economicamente per l'equipaggiamento delle navi, destinando all'equipaggio diversi sacerdoti.

La flotta salp˛ da Lisbona il 9 marzo 1500. Nelle acque dell'arcipelago di Capoverde venne persa la prima nave; per sfruttare i venti e sfuggire alle correnti della costa africana, Pedro ┴lvares Cabral percorse una rotta molto occidentale, tanto che la corrente equatoriale dell'Atlantico spinse le navi sulle coste del Brasile. Il 25 aprile 1500 Pedro ┴lvares Cabral prese possesso delle terre in nome della Corona portoghese e le chiam˛ “Ilha da Vera Cruz” in quanto presumeva fosse un'isola.


Pedro ┴lvares Cabral sbarca sulle coste del Brasile

Pedro ┴lvares Cabral intraprese il viaggio di ritorno il 3 maggio 1500 e alla fine del mese giunse al Capo di Buona Speranza dove vennero distrutti quattro vascelli da una forte tempesta. Con la flotta dimezzata Pedro ┴lvares Cabral raggiunse il Mozambico. Il 2 agosto giunse a Malindi (Kenia) dove venne accolto con tutti gli onori e ricevette delle guide che dovevano accompagnarlo fino alle Indie. Pedro ┴lvares continu˛ verso le Indie e giunse a Kozhikode il 13 settembre 1500. Inizi˛ il suo viaggio verso il Portogallo il 16 gennaio 1501 giungendo in patria il 23 giugno 1501.

Pedro ┴lvares Cabral morý nel 1520 del tutto dimenticato e venne sepolto nel monastero di SantarÚm in Portogallo.